Redazione Artù News

Contattaci : editore@roundtable.it

Supplemento alla Testata " Artù " periodico registrato presso il Tribunale di Bologna n.6390 del 12/01/1995

giovedì 19 aprile 2018

RT07: BOLOGNA SAMPARC


SAMPARC - Social Action for Manpower Creation – un semplice acronimo che racchiude un significato molto grande.

L'Associazione ha sempre operato attraverso forme di sinergia e collegamento con Rotary e club services, senza mai rimanere chiusa in ambiti che organizzano manifestazioni fini a sé stesse - o peggio - con soli scopi ludico-ricreativi. Dopo quasi 30 anni di attività può vantare quasi 600 bambini suddivisi in 5 scuole.


Le caratteristiche delle iniziative poste in essere, infatti, sono sempre state orientate in modo da contenere una valenza e una ricaduta culturale su un ambito più vasto di quello del luogo di origine; il programma di formazione è fondato sull’idea di sviluppare le infrastrutture e incrementare le esigenze dei bambini, dei giovani e delle donne.

Basterebbe, infatti, analizzare il contenuto delle parole insite di amore e spirito di servizio del fondatore Mr. Amitkumar Banerjee per desumere il tipo di impegno, il livello qualitativo e le potenzialità di impatto che ogni volontario possiede nel voler impegnarsi in questo/i progetti. Tutto ciò ha fatto sì che SAMPARC sia diventata un riferimento importante per tutto il comprensorio di Pune, Lonavla, Malavli.


Le attività proposte, oltre ad aver avuto un'intrinseca rilevanza quali strumenti di elevazione culturale delle comunità del luogo, hanno rappresentato anche per la provincia di Mumbai, motivo di interesse e segnale chiaro e forte di una ritrovata dignità culturale.


La Tavola di Bologna ha organizzato, nel mese Ottobre 2017, una prima serata con relatrice Lucia Monica – volontaria da ormai 10 anni – per far conoscere il progetto SAMPARC, alla quale era presente il Presidente Nazionale Massimo Salvai, il Presidente della Tavola di Lugano Luca Carbone e il presidente di III zona Marco Borrega: ringrazio tutti per il prezioso interessamento al service di tavola.

In una seconda serata, la cena degli auguri di Natale, la Tavola ha raccolto fondi e organizzato una tombola di beneficenza per radunare un discreto numero di regali da portare ai bambini di SAMPARC.

Ringraziamo tutti coloro che hanno supportato questo progetto e un ringraziamento particolare agli amici di Pontedera che hanno donato con grande amore bellissimi regali che ci accingiamo a spedire in India

Cari amici, il vostro contributo è stato fondamentale per garantire lo svolgimento delle attività che andremo a fare con i bambini, noi non portiamo semplicemente giochi, portiamo l'affetto e la voglia di passare del tempo insieme a loro. Perché è solo attraverso la convinzione e l’impegno di ciascuno di noi che si potrà dare un senso compiuto al messaggio che “la cosa più importante nella vita è l'amore che un bambino può ricevere anche solo con un sorriso”.

Lunga vita alla Round Table..!

V.i.T.

Matteo Amante
Presidente RT7 Bologna 2017/2018



RT11: Serata su Anna Magnani e Rino Gaetano



Venerdì 23 Marzo 2018 si è svolta la 14° serata di tavola della Round Table 11 presso la splendida cornice del Salone dei Mosaici, nel Palazzo del Mutilato in Piazza Kennedy, dove sono custoditi i mosaici più importanti del ‘900 ravennate.

La serata era incentrata su Anna Magnani e Rino Gaetano.

Presenti anche diversi amici di Rino Gaetano, i quali hanno descritto diversi momenti in compagnia dell’artista. Il cantautore frequentava spesso Ravenna.

Relatore della serata, Matteo Persica, che si definisce scrittore appassionato di storie vere da raccontare.

E da vero appassionato ci ha coinvolto con racconti, attraverso la proiezione di immagini e filmati.

Raccontandoci di come quarant'anni fa Rino Gaetano saliva sul palco di Sanremo e conquistava il pubblico con ukulele, cilindro e frac intonando la sua "Gianna".

Il tutto raccolto in un suo libro “Rino Gaetano. Essenzialmente tu”, facendoci rivivere un viaggio nella vita di Rino Gaetano, dalla sua carriera alle sue amicizie, ai suoi amori, fino alla ricerca del suo lato umano più vero. L'autore focalizza infatti l'attenzione sugli aspetti più intimi del cantautore e, attraverso un repertorio unico di testimonianze, immagini inedite e ricordi degli amici e dei grandi artisti con cui Rino Gaetano ha collaborato, ci racconta la sua umanità, le sue debolezze, la sua determinazione, il suo profondo senso di giustizia e la sua voglia di normalità.

Un omaggio sentito a un artista poliedrico e alla sua complessa personalità, una biografia che spiega perché - ancora oggi - Rino Gaetano sia amato, apprezzato da giovani e meno giovani e costantemente ritrasmesso in radio e televisione.

Finalmente Rino Gaetano riesce a togliersi frac e cilindro, per indossare, almeno una volta, i panni di quel ragazzo scomparso ad appena trent'anni. E ci sembra più vicino, come non lo è mai stato, quasi uno di noi.
  
VIT

Fabio Amadei
Corrispondente RT11 Ravenna 2017/2018 





lunedì 16 aprile 2018

RT04: LA CENA DELLE GRANDI BOLLICINE ITALIANE DELLA ROUND TABLE 4 PIACENZA


Sabato 10 marzo 2018 si è tenuta, nella suggestiva cornice del roof top del Grande Albergo Roma di Piacenza, la cena delle grandi bollicine italiane, il più importante evento organizzato dalla RT4 nel corso di questo anno sociale.

La Tavola di Piacenza è infatti solita, ormai da alcuni anni, inserire nel proprio calendario una cena accompagnata da Champagne, che quest’anno si è invece voluta declinare in chiave nazionale, dando rilievo a prodotti provenienti da tre delle zone maggiormente vocate, nell’ambito del panorama viticolo nazionale, alla produzione di spumanti metodo classico, ovvero Trento, Franciacorta ed Alta Langa.

Per individuare i prodotti maggiormente confacenti al caso, è stata formata una commissione di assaggiatori che, non senza sforzo, ha individuato tre etichette, una per ogni zona di origine, che sono state abbinate dallo chef a piatti della tradizione piacentina e non solo, sapientemente preparati.

La serata, partecipata dai tablers al completo e da una sessantina di ospiti, tra i quali alcuni graditissimi amici provenienti dalle Tavole di Milano, Cremona e Tortona, è stata altresì l’occasione per la presentazione del service dell’anno, che sarà a supporto dell’Hospice di Borgonovo Val Tidone (PC) e consisterà, oltre che nella devoluzione del ricavato della serata, nella partecipazione ad un wine trekking, in programma per il prossimo 20 maggio, sempre a scopo di raccolta fondi, che avrà inizio presso la tenuta La Torretta di proprietà della famiglia del nostro tabler Filippo Marchesi e che si snoderà lungo un percorso di vari chilometri tra le vigne dell’alta Val Tidone.

Terminata la cena, musica e danze si sono alternate ai continui brindisi, degno epilogo di un evento davvero speciale.

ViT

Mauro Braghieri
Corrispondente 2017/2018  Round Table 4 Piacenza







 


venerdì 30 marzo 2018

RT73: PONTEDERA STYLE : ARTE & MOTORI SI UNISCONO AL CLUB SERVICE. L'AMICIZIA FA 100 !



Un evento pieno di emozioni, quello del 17 marzo. Uno di quelli che si ricordano. Di quelli in cui riscopri l'amicizia, il territorio, le eccellenze e lo fai divertendoti e facendo del bene, come testimoniano le 100 persone che hanno partecipato.
La serata è iniziata all’auditorium del Museo Piaggio, la sala conferenze che è stata la splendida cornice del Charter Meeting di Tavola alla sua fondazione. Alessandro Puccinelli, PP Fondatore della Tavola, durante l'evento, ha rappresentato a tutti come il seminare cose buone con spirito di collaborazione ed amicizia porta sempre dei risultati.

Il Presidente della RT73 Pontedera, Nicola Papazafiropulos, ha presentato alla platea il quadro realizzato dal Maestro Marco Puccinelli, pittore e scultore di Fucecchio, che sarà donato al Museo Piaggio in vista della futura inaugurazione del Museo a seguito del suo ampliamento. Le ricche simbologie, cariche di profondi significati che ognuno carica del proprio vissuto, sono completate dal tocco unico dell'artista: il filo rosso, un filo di unione, speranza e vita, presente in questa opera.


Nella presentazione la Tavola ha anche ringraziato Eugenio Leone, referente per molte inizative di service e di vita civica nel comune di Pontedera: "Pontedera Città dei Motori", filarmonica, associazioni, progetti sociali, e non ultimo il Banco Alimentare, service ormai già tradizione per la Tavola. Il riconoscimento per Eugenio è stata la ratifica a Grande Amico di Tavola della Round Table 73 Pontedera per l’anno sociale, in segno di stima e amicizia personale, ormai consolidata da due anni fra i ragazzi del club ed Eugenio.

Successivamente alla conferenza, nella sala del museo la cena, allestita in via eccezionale tra splendidi esemplari storici ed unici di Vespa ed altri successi Piaggio. Un evento unico, riuscito grazie a tutti gli amici Tablers di Pontedera, ma in primis ai Convenors dell'evento ed al loro impegno: Lorenzo Puccinelli, e Paolo "big guy" Bartali (editore nazionale).



Lo spirito di service non manca mai, anche grazie alle generose donazioni di chi ha voluto contribuire ricevendo in cambio una edizione limitata delle litografie del quadro oggetto della donazione al Museo Piaggio: il ricavato dell'evento viene infatti destinato al progetto benefico della RT73, che consiste nel supporto con forniture didattiche alle scuole materne di Pontedera.


Tra i 100 ospiti, forte la partecipazione del territorio, e tanti dai Club e dalle Tavole amiche, con rappresentanze anche nazionali, provenienti da: Ladies’ Circle da Milano e Bologna, Club41 Castiglioncello – Costa Etrusca, Round Table San Marino, e ancora Tablers da Forlì, Bologna, Ravenna, Rimini, Napoli, Livorno, Firenze, Rovereto, Brescia, Faenza, Siena, Riccione, Carrara-Val di Magra, Pisa, Imola.

Prima di tuffarsi nella movida della Pontedera by night, ha coronamento della serata la cerimonia d’investitura di Michelangelo Pinsocchi, di Pontedera, Dottore Commercialista, come nuovo socio della RT73 Pontedera. Un nuovo amico per una tavola che cresce, e che cerca, di portare avanti un testimone ricco di valori, progetti e passione da continuare a seminare e coltivare per il bene comune.


Vostro in Tavola 
Rico Petri 
RT73 Pontedera.






  





martedì 20 marzo 2018

PZ3: LA GARA DI BARZELLETTE, IL PINGUINO D’ORO!


Il Pinguino d'oro, ovvero la gara di barzellette della Round Table Italia.

Serata nata in quel di Modena, come evento Nazionale, e poi passato in eredità alle Tavole di Bologna e Imola che ne hanno continuato la tradizione.

E’ sempre stato un evento dove ha regnato da padrona la goliardia e lo spirito d’amicizia, quest’anno ospitato dalla Tavola di Imola presso il Molino Rosso.

Da questa edizione molte le novità, a partire dal fatto che sarà evento a rotazione tra le Tavole della Terza Zona, ma non è l’unica, infatti in questa edizione sono state molte le emozioni a partire sia da una presentatrice d’accezione, la famosa ShowGirl Simona Grandi, sorella del nostro Past President Nazionale Simone Grandi, e sia barzellette davvero di gran classe, mai volgari e mai sui Carabinieri soprattutto.

Il Collare del Pinguino è stato consegnato al vincitore della "gara" dopo un’accesa bagarre che ha visto sfidarsi tutte le Tavole con una lotta combattuta fino all'ultima barzelletta. Sono state raccontate barzellette anche in passato in dialetto ma mai si era osato tanto da arrivare addirittura a raccontarne una in dialetto siciliano, come ha fatto Riccardo Ligresti della Tavola di Faenza!

Il vincitore però che è riuscito a portarsi a casa il collare battendoli tutti per l’edizione corrente è stato Paolo di Gianni, Tesoriere di Terza Zona, che si è rivelato un gran barzellettiere!

Protagonista della serata anche Loris Camprini, un barzellettiere d’esperienza non che giudice insieme a Samuele Turci e Paolo Tampieri!

Per gli sconfitti l’attesa sarà lunga ma il prossimo anno sarà possibile ritentare la conquista del tanto desiderato collare del “pinguino d’oro”, da sfoggiare in segno della propria esperienza di barzellettiere.

V.i.T. 
Marco Borrega 
Presidente Terza Zona Round Table Italia